martedì 29 dicembre 2015

Le mie creme mani del momento!

Ciao a tutte!
Questo è certamente il periodo che richiede maggiormente l'utilizzo di creme mani e io ne faccio un uso quasi industriale. Per il momento ne ho aperte quattro, di cui 3 sparse nelle varie borse per non dimenticarmene mai e una sulla scrivania di casa.
Quando le uso, è come se mi concedessi un brevissimo (eppure piacevole) momento di coccola oltre che prevenire e lenire le screpolature causate dal freddo. Sono profumatissime e dal formato mini, proprio per poter essere portate ovunque senza essere ingombranti.


La prima è di Alverde, una marca eco-bio tedesca, che purtroppo non è reperibile in negozi fisici italiani, ma solo nella catena DM (presente in Germania, Austria...). A me è stata regalata da una mia amica tedesca di origini italiane, che quando torna in Italia per le vacanze mi porta sempre un pensierino. Se volete acquistare prodotti di questo brand per adesso potete cercarli su Amazon o Ebay. Ma torniamo alla crema in questione. Contiene 25 ml di prodotto ed è molto densa, il che la rende un po' lenta da far asciugare. Per questo motivo è quella che utilizzo a casa, perché per uscire preferisco consistenze più leggere e dall'assorbenza veloce.


Ha un profumo delicato e naturale di calendula e un INCI ottimo, con l'olio di soia selvatica, quello di oliva e il burro di karité ai primi posti. Si capisce da subito l'azione altamente emolliente e nutriente di questa crema, che infatti è la mia preferita tra le quattro.


La seconda crema che vedete in foto è di Bottega Verde ed è alla violetta. Il profumo è veramente quello di una violetta appena raccolta e questa cosa mi piace. Ha una consistenza meno densa dell'altra, ma non è nemmeno troppo liquida. Si assorbe subito e non la sentite sulle mani. Non nutre come quella di Alverde, ma è altrettanto buona. 


L'INCI però non è dei migliori: al quinto posto troviamo il tanto odiato dimethicone, che molte aziende utilizzano perché faccia da barriera contro il freddo, ma che vede molte persone in disaccordo. Io la utilizzo senza problemi, soprattutto perché quella che uso più frequentemente è quella bio, quindi non ne abuso. Se leggete "prodotto non destinato alla vendita" è perché si tratta di un omaggio che BV mi ha fatto dopo aver raggiunto una certa cifra in un ordine sul loro sito. 


 La prossima crema di cui vi parlo è di Yves Rocher (ve l'avevo mostrata già qui) ed è un'edizione limitata per questo Natale, quindi non so dirvi se la trovate ancora nei negozi. Ha un profumo non a caso molto natalizio: ricorda i dolci del periodo: le zeppole, i pandori, i panettoni... La consistenza è leggera (la più leggera tra le quattro creme, in effetti) e si assorbe subitissimo. Lascia le mani idratate e super profumate, la adoro!


Per quanto riguarda l'INCI, anche qui troviamo il dimethicone, ma è abbastanza basso nella lista quindi non dovrebbe essere in percentuali chissà quanto alte. Al secondo posto, subito dopo l'acqua, troviamo il Methylpropanediol, che migliora la penetrazione degli altri ingredienti - tra cui l'idrolato di fiordaliso che calma le pelli irritate o screpolate - nella cute.


L'ultima crema mani è di H&M beauty, nella profumazione "Caribbean crush", all'olio di mandorle dolci e all'olio di cocco. Ve la mostravo già qui, non appena acquistata e quindi per niente "stropicciata", ma continuo ad amare questo packaging, da una parte per l'aspetto minimal, dall'altra per la comodità: è piccolo e permetterà di spremere tutto il prodotto all'interno perché è in alluminio.
Il profumo è paradisiaco e la consistenza abbastanza densa, ma non come quella di Alverde.


Nell'INCI, che non è niente male (non c'è nemmeno il dimethicone), ci sono un sacco di sostanze naturali e nutrienti, come l'aloe vera, l'olio di albicocca, il burro di karité, l'olio di avocado e il burro di cacao. 
Ps. Se vi piacciono le mie unghie, vi annuncio che non sono così brava, è semplicemente uno smalto adesivo di Kiko Milano.


Tutto qui, ragazze! Io amo questi prodottini, ma non finirò mai di acquistare creme mani, tanto le finisco in fretta! :)








sabato 26 dicembre 2015

[Tutorial] Nail art geometrica taupe

Ciao a tutte!
State passando delle buone feste? Spero di sì!
Oggi vi mostro una nail art che avevo realizzato poco tempo fa e che mi ha accompagnata fino a 2 giorni fa.


Ho utilizzato un grigio sul marroncino, che chiamerò impropriamente taupe, della Kiko, e un rosa antico. Il taupe l'ho steso su tutte le dita, a eccezione dell'anulare, dove ho applicato il rosa.



Quindi con dello straping tape ho disegnato la forma di una V rovesciata e l'ho riempita, senza sforzarmi a essere precisa, con il rosa. Prima che asciugasse ho rimosso con attenzione le striscette et... voilà!




Sull'anulare ho realizzato la V rovesciata con lo smalto taupe e, dopo che tutto lo smalto si è asciugato per bene, ho passato il top coat trasparente per un effetto brillante e uniforme.





Spero vi piaccia! Buone feste a tutte voi!




martedì 22 dicembre 2015

Haul make up e vestiti low cost!

Buon pomeriggio, ragazze!
Venerdì scorso sono andata a fare shopping e ho portato a casa un bel bottino, di cui sono molto soddisfatta... E quindi ho deciso di farvi un haul per mostrarvi tutto! E ho lasciato passare un po' di tempo per testarli e dirvi le mie prime impressioni.


Si tratta di tutti prodotti low cost, a parte quelli di Yves Rocher, che possono essere definiti medio-economici (clicca qui per vedere la foto su Instagram).
Partiamo dal make up, che è la mia passione.


Ho acquistato un fondotinta più chiaro, da adeguare alla mia pelle che ormai ha detto bye-bye all'abbronzatura. E' il 'Pelle Perfetta' di Yves Rocher, che nella vecchia edizione (che ho finito da poco) si chiamava 'Zero Difetti'. Lo trovo più coprente e resistente di quello vecchio, lascia la pelle setosa anche senza applicare la cipria (quello vecchio era leggermente untuoso), che però io metto per stare più sicura. L'ho acquistato scontato a  9,95 €, anziché 16,95 €, e quindi sono contenta dell'affare. 


La cipria è sempre di Yves Rocher e l'ho pagata 9,95 €, che è il prezzo di listino. Mi sembra molto buona per il momento, anche se, non avendo sudato perché fa freddo, non posso dirvi se regge allo stress.


Passando davanti all'OVS, mi sono ricordata di una recensione di Clio Make Up, che si diceva molto soddisfatta del nuovo Multiaction di Essence. Non ho potuto fare a meno di entrare e controllare gli stand e... mi sono impossessata voracemente dell'ultimo rimasto! In questi giorni l'ho usato e posso confermare l'opinione positiva dell'adorata Clio! E' super nero, allunga, incurva e volumizza senza impiastricciare le ciglia, grazie allo scovolino in elastomero. Non si sgretola durante la giornata, anzi lo trovo anche un po' difficilino da struccare. Per soli 3,19 € (mi sembra), insomma, ne vale davvero la pena!


Ovviamente, davanti allo stand Essence non si può scappare via con un solo prodotto. Sono stata più volte tentata dagli ombretti I love nude, che Clio consigliava vivamente, e mi sono trattenuta soltanto perché sono tutti toni che ho già. Ho deciso, però, di prendere il mascara (sì, un altro mascara, nonostante da poco avessi comprato il Diva's Lashes di Pupa!) I love Extreme, che in molte osannano. Per ora l'ho usato una sola volta e, devo dire, che non mi ha convinto molto, ma forse perché io preferisco l'effetto definizione all'effetto volume. Tra l'altro lo scovolino assomiglia al mascara di Pupa che ho menzionato prima e anche di quest'ultimo l'effetto non mi piace tantissimo.


L'ultima cosa di Essence che ho preso sono le ciglia a ciuffetti, che voglio utilizzare a Natale, sperando di riuscirci. Le uniche ciglia finte che ho acquistato finora sono di Elf, ma essendo troppo lunghe per i miei gusti le ho regalate. Le ho pagate intorno ai 3 euro.


L'ultimo acquisto di make up è una Smart pencil di Kiko, la n. 710, che ho pagato soltanto 2,50 €. Ho intenzione di usarla su tutte le labbra, perché non ho rossetti di questo colore. Dovete credermi, ho girato tutte le profumerie del centro commerciale per trovarne uno di questo colore e non l'ho trovato, o almeno non matte. Arrivata da Kiko, stavo per arrendermi, quando ho adocchiato questa matita, di cui non c'è un rossetto uguale (strano ma vero), e l'ho presa! Ve la mostro in due diverse esposizioni alla luce, ma secondo me il colore più vicino all'originale è il secondo.


E adesso tocca ai vestiti, tutti firmati Candida, un marchio low cost e trendy.
Ho acquistato una camicia celeste classica alla quale ho abbinato due maglioncini: uno beige con la trama particolare sulla parte superiore e uno grigio con le rondini ricamate in nero. Li trovo davvero carini e li ho già indossati! Il tessuto è davvero morbidissimo; spero non si rovini al primo lavaggio. Ho pagato tutte e tre intorno ai 13 euro. Per quanto riguarda le taglie, ho notato che vestono un po' piccole: la camicia è molto elasticizzata e ho preso una L, anziché la mia abituale M, per evitare che mi tirino i bottoni sul seno, il maglioncino beige è una M/L, mentre quello grigio è una taglia unica e infatti mi va leggermente più aderente.



In questo negozio ho acquistato anche uno scaldacollo blu, che ha trama doppia: davanti è "intrecciato" e dietro no.


Nella foto di apertura ho dimenticato di inserire l'ultimo acquisto: una candela profumata. Io sono matta per le candele profumate e mi comprerei tutte le Yankee Candle del mondo, ma costicchiano e da me non le vendono. Quindi ogni tanto faccio un ordine su internet e ne prendo un po', che però tendo a consumare subito. Quando al Carrefour ho visto questa qui alla mela e cannella (altra mia passione la cannella, come dimostra questo vecchio scatto che ho postato su Instagram), non me la sono fatta scappare. Costa poco più di 2 euro e profuma tantissimo anche senza essere accesa!



Ecco tutto, ragazze! Vi è piaciuto il mio Shopping? Ditemi se avete già provato i prodotti che ho acquistato e come vi siete trovate! :)




lunedì 14 dicembre 2015

[Tutorial] Nail art effetto zucchero rosa e argento

Ciao a tutte!
Ultimamente non riesco a scattare una sola foto ai miei make up che non sia fleshata o sfocata e quindi eccomi qui a mostrarvi un'altra nail art, sperando di non annoiarvi.
Con questa nail art mi sono proiettata verso il Natale, perché è scintillante e ricorda le atmosfere innevate o ghiacciate...


I protagonisti di questa nail art sono uno smalto effetto zucchero di Yves Rocher (un'edizione limitata per questo Natale, che forse potete ancora trovare nei negozi) e uno smalto super metallizzato argentato di Pupa. Le due marche medio-economiche di smalto che preferisco, in effetti.


Dopo aver steso una base levigante...


... Ho applicato su tutte le unghie uno strato di smalto effetto zucchero, che è da subito molto coprente e si asciuga diventando matt e granuloso.



Quindi ho sporcato una spugnetta da fondotinta con lo smalto argento e l'ho tamponato sulle punte delle unghie, cercando di creare una sfumatura graduale verso l'alto.



Ecco fatto! Passo uno strato di top coat trasparente (che tanto, tranquille, non vanifica l'effetto matt) e sembra proprio che abbia infilato le mani in un barattolo di glitter! :D



Vi piace?




mercoledì 9 dicembre 2015

[Tutorial] Nail art color pavone

Buongiorno a tutte!
Stamattina vi mostro la nail art che ho realizzato qualche giorno fa e che ho ancora intatta sulle unghie. Non è nulla di difficile, ma mi piace il risultato per l'abbinamento dei colori che mi ricorda un po' il piumaggio di un pavone per le sue sfumature fredde.


Ho usato questi tre smalti perlati: un lilla rosato no brand, un viola Yves Rocher e un blu dai riflessi verdi Deborah Milano.


Dopo aver steso due passate di lilla su tutte le unghie, ho aspettato che asciugassero e ho applicato dello stripe tape abbastanza sottile in verticale, spostato verso sinistra.


Quindi sulla metà di sinistra ho steso il viola e sull'altra il blu-verde, senza sforzarmi di essere troppo precisa.


Ho rimosso la striscetta adesiva... et voilà!


Dopo aver fatto questi passaggi su tutte le unghie, ecco il risultato:


Ho spruzzato un po' di spray asciuga-smalto per accelerare l'asciugatura...


... e ho sigillato il tutto con una passata di top coat trasparente!


Ecco fatto! Semplice semplice! Vi piace?


mercoledì 2 dicembre 2015

Haul Yves Rocher per la skincare!


Buondì, ragazze!
Finalmente è dicembre e l'attesa per il Natale diventa sempre più emozionante!
Ieri mi è arrivato il pacco Yves Rocher e ho pensato di farvi vedere cosa ho ordinato per me visto che sono un po' di cosette...



A parte lo smalto e il profumo, sono tutti prodotti per la skincare... vediamoli da vicino!

Per prima cosa non vedevo l'ora di provare le fragranze in edizione limitata per il Natale e quindi ho scelto una crema mani e un bagnoschiuma...

Il gel doccia è contenuto in un flacone sfiziosissimo di 200 ml e profuma di arancia e cannella... Mi ha deluso leggermente perché si sente di più l'arancia, che a me non piace molto... E invece speravo prevalesse l'odore della cannella, che amo da matti! Se amate l'arancia, invece, non dovrebbero esserci problemi! :) L'ho pagato 2,95 € e ne è valsa la pena, perché - come tutti i bagnoschiuma di questa marca - lascia la pelle bella idratata, che non tira.


La crema mani l'ho scelta nel formato più piccolo (30 ml), perché ne ho già altre 2 aperte, e l'ho pagata solo 1,50 €! Questa è stata una vera sorpresa, perché io non amo la vaniglia pura e credevo che non mi sarebbe piaciuta, invece... La vaniglia speziata, però, credo contenga anche un bel po' di cannella e quindi il risultato è pazzesco! Sembra di avere sulle mani quell'odore natalizio di zeppole appena preparate! Con un euro in più acquistate il formato più grande, di 75 ml!


Passiamo ad un altro prodotto per la pelle: il burro di karité al 100% naturale e puro. Avere un barattolo di questo burro in casa è utilissimo per tante cose che riassumo sulla mia pagina dedicata a Yves Rocher (clicca qui per scoprire tutti i suoi benefici). Io l'ho acquistato perché in questo periodo il freddo più intenso mi fa seccare la pelle incredibilmente e la sola crema nutriente a volte non basta. Non fatevi ingannare dai barattoli che su cui è scritto burro di karité e nell'inci presentano una sfilza di roba, l'unico ingrediente che dev'esserci scritto è BUTYROSPERMUM PARKII (SHEA) BUTTER.


Ho acquistato poi una pastiglia rilassante alla lavanda per i piedi. Si utilizza facendola sciogliere in una bacinella di acqua calda e immergendovi i piedi per almeno 15 minuti. E' l'ideale per quando tornate a casa con i piedi doloranti per aver camminato tanto, perché - oltre a lasciarli profumatissimi - li ammorbidisce e allevia il dolore.


Il profumo che ho acquistato e che mi incuriosiva da molto è in realtà un'eau de toilette fresca e leggera, ma persistente. Mi è piaciuta molto, anche se questo non è propriamente il periodo adatto per usarla perché è un po' frizzante e in inverno preferisco i profumi più intensi e speziati oppure dolci. Se amate il thé verde, comunque, questa eau de toilette non vi deluderà!


Per finire una chicca che non potevo lasciarmi scappare dato che è in edizione limitata, uno smalto effetto zucchero color rosa. Ho provato a farvi lo swatch sul catalogo, ma non rende... per guardare bene l'effetto potete dare un'occhiata al post in cui vi mostravo una nail art con il suo fratellino verde menta!


E questo è tutto! 
Avete mai provato prodotti di questa marca? Vi incuriosiscono le fragranze natalizie di Yves Rocher?