sabato 31 ottobre 2015

[Tutorial] Unghie effetto gradient sui toni del rosso

Ciao a tutte!
Per questo weekend ho deciso di creare un effetto gradient sui toni del rosso sulle mie unghie, che solo 3 giorni fa avevo decorato con la marble nail art... Sì, mi piace cambiare spesso smalto
E' molto semplice e divertente realizzare questa nail art, iniziamo subito:

  1. Dotiamoci di tre smalti di diverse sfumature di rosso, di una base levigante, di un asciugasmalto (facoltativo), di un top coat trasparente, di una penna correggismalto e - cosa fondamentale - di una spugnetta da fondotinta (non la beauty blender; andrà benissimo qualcosa di meno costoso). 
  2. Stendiamo la base levigante (potete usarne anche una rinforzante) per rendere l'unghia liscia e proteggerla dai colori che andremo ad applicare. Stendiamo una sola passata del colore più chiaro per evitare "buchi".
  3. Quando lo smalto sarà ben asciutto, disponiamo i tre colori scelti sulla spugnetta in modo che si tocchino: è proprio questo che assicurerà l'effetto sfumato. Io ho scelto tre colori poco differenti, per un risultato più discreto ed elegante, ma l'effetto sarà bello anche se scegliete colori più contrastanti.
  4. Contorniamo le unghie con lo scotch per proteggere la pelle dallo smalto e pressiamo la spugnetta sull'unghia, mettendo in alto il colore più scuro. I tre colori dovranno essere riapplicati sulla spugnetta per ogni unghia. 
  5. Quando si saranno asciugati, rimuoviamo lo scotch con l'aiuto di una forbicina e passiamo su ogni unghia il top coat per uniformare la sfumatura e sigillare il tutto. Per velocizzare l'asciugatura lasciamo cadere una goccia di asciugasmalto su ogni unghia. 
  6. Con una penna correggismalto, o un cotton fioc imbevuto di solvente, ripuliamo il giro cuticole da eventuali residui di smalto... Et voilà: il gioco è fatto!  

Vi piace il risultato? Quali colori avreste scelto?

venerdì 30 ottobre 2015

SENSITIVE VÉGÉTAL: Crema Idratante & Contorno occhi lenitivi di Yves Rocher

Ciao a tutte!
Oggi voglio parlarvi dei due trattamenti che sto utilizzando in questo periodo per il viso: la Crema Idratante lenitiva e il Contorno Occhi lenitivo di Yves Rocher per pelli sensibili.



Sono prodotti a base di estratto di foglie di Sigesbeckia Orientalis (appartenente alla famiglia delle Asteraceae), pianta selezionata per le sue proprietà dermo-protettive dimostrate. Originaria dell'Asia meridionale, cresce particolarmente rigogliosa nei climi caldi e umidi e, grazie ai suoi poteri calmanti e rigeneranti per la pelle, si rivela ideale per lenire le pelli sensibili o arrossate. Perfetta, quindi, in inverno per quelle pelli che si arrossano facilmente per il freddo pungente (a me succede spesso sotto il naso).


La crema contiene 50 ml, mentre il contorno occhi 15 ml. Entrambi i trattamenti hanno consistenza leggera e impalpabile, si assorbono molto facilmente e non si fa fatica a stenderli, ma si fondono con la pelle calmando le irritazioni.




Formule testate in vitro (non sugli animali!) sotto controllo dermatologico e allergologico, non contengono profumo per non aggredire la pelle.

Ultima cosa che merita di essere sottolineata sono i contenitori eco-concepiti. Il tubetto di contorno occhi è prodotto con il 25% di plastica riciclata e il vasetto di crema è in vetro ed è lo stesso che viene utilizzato per tutti gli altri trattamenti Yves Rocher, con l'unica differenza che per ogni crema cambia il cerchio in metallo. In questo modo Yves Rocher riduce le emissioni di gas ad effetto serra del ciclo di vita dei suoi prodotti.
Nella foto qui sotto potete vedere la crema "sensitive" con quella "hydra" a confronto: stesso barattolo!


La linea Sensitive Vegetal comprende anche un'acqua micellare, un latte detergente, una crema specifica contro i rossori e un siero concentrato.


mercoledì 28 ottobre 2015

Marble nail art "galaxy" con i colori tendenza autunno-inverno 2015-2016

Ciao a tutte!
Mi sono subito piaciuti i colori che mostra e ho spulciato nel mio beauty-case degli smalti per vedere se ne avessi qualcuno. Li ho trovati e ho deciso di usarli tutti per una marble nail art che ho denominato "galaxy" perché ricorda appunto una galassia!


Dunque, vediamo come ho fatto!
Scelti gli smalti (devono essere coprenti e non troppo secchi), ho svitato il tappo per prenderli più facilmente e ho iniziato a metterne una goccia per ciascuno nel bicchiere d'acqua.


Ho scelto uno smalto di Layla molto simile a quello di Dior, uno di Deborah simile a quello di Collistar, uno di Pupa simile a quello di O.P.I., uno di Avon simile a quello Marc Jacobs e uno di Yves Rocher molto simile a quello Guerlain (i confronti li sto facendo con quelli menzionati dall'articolo che vi ho linkato prima).
Ps. Quello che vedete in foto è l'ordine in cui li ho messi nel bicchiere.



Come vedete, la prima goccia inizia ad estendersi permettendovi di aggiungere le altre al suo interno. Questa è un'operazione da fare in fretta, prima che asciughino e non siano più lavorabili.


Prendiamo quindi uno stuzzicadenti e tracciamo delle linee per creare dei disegni astratti. In questo caso, per creare l'effetto "confuso" tipico delle galassie, tracceremo tante linee fino a mescolare bene i colori tra di loro.


Non ci resta che contornare l'unghia con lo scotch per non macchiare la pelle e inserire il dito nel bicchiere, sperando di aver colto il "disegno" migliore.


Le unghie verranno fuori così (ovviamente gli smalti dovranno essere rimessi in acqua per ogni unghia, dopo aver tolto le rimanenze), ma non preoccupatevi, con l'aiuto delle forbici possiamo tagliare lo scotch e con l'aiuto di una penna correggi smalto (o di un cotton fioc imbevuto di solvente) possiamo pulire eventuali residui di smalto. 


Ok, sembrano le mani di un macellaio. Magari se le lasciate così potete usarle per Halloween! :-P


Dopo che tutte le unghie si saranno asciugate (io ho accelerato il processo con un asciugasmalto di Yves Rocher), passiamo solo sulle zone in cui predomina lo smalto argento, un top coat con i brillantini argentati per dare l'idea delle stelle. E per finire sigilliamo tutto con un top coat trasparente.


Ed ecco il risultato!


Mano sinistra!


Mano destra!


E inquadratura dell'unghia che mi piace di più tra tutte! 

Questo è tutto! Voi avete mai usato la tecnica marble?



lunedì 26 ottobre 2015

[Rewiew] Rossetto brillantezza vegetale n.62 Sienne Yves Rocher

Ciao a tutte!
Stamattina vi parlerò del rossetto che ho acquistato da poco che che userò probabilmente per tutto l'autunno e l'inverno... Si tratta del rossetto brillantezza vegetale n.62 Sienne Yves Rocher, che è noto per il suo finish sheer, il suo profumo golosissimo di ciliegia e il suo alto potere idratante.
Delle 12 tonalità disponibili, io vi avevo mostrato già il n.52, che vira al viola; questo invece è un rosso scuro che, secondo me, ha una punta di marrone.



Ed eccolo qui, in tutto il suo splendore:


Applicato sulle labbra è leggermente più chiaro: ma questo dipende anche dalle passate che decidete di fare. Una sola passata vuol dire un velo di colore chiaro, più passate vuol dire labbra volumizzate e piene di colore.


Riflette molto la luce ed è perfetto da indossare quando si è di fretta ma si ha voglia di un tocco di colore. Non c'è bisogno di molta precisione (si può fare a meno del pennellino), ma non dimenticatevi la matita trasparente per evitare che migri nelle pieghette del contorno labbra!


A base di olio 100% di ciliegia, è ricco di Omega 6 e 9, fonti di protezione e nutrizione naturale, e quindi si rivela un ottimo alleato contro le labbra screpolate

Ho intenzione di provare a usarlo su un rossetto dal colore simile ma dal finish cremoso o matte, in modo da vedere come si comporta... Ma credo che l'effetto sarà meraviglioso!

Che ne pensate? Vi piacciono i rossetti glossati o indossate soltanto quelli opachi?



lunedì 19 ottobre 2015

Haul H&M Beauty!

Ciao a tutte!
Da quando è attivo lo shop online di H&M io mi do alla pazza gioia con gli ordini, dato che il negozio più vicino a me dista 1 ora!
Questa però è la prima volta che acquisto cosmetici e credo che possa interessante per voi vedere cosa ho preso... 
Mi serviva una terra, ma non ho resistito a prendere anche altri due prodottini per la skin care!


Ho preso quindi anche una maschera e una crema per le mani. La prima cosa che potete notare è il look minimal e raffinato che contraddistingue questi prodotti.

La Solar Flair Bronzing Powder ha un packaging davvero splendido. Mi ha deluso però perché credevo che fosse di un materiale migliore della plastica delicata di cui è fatto. La scatolina di carta che la racchiude è davvero bella: credo che non la butterò!



All'interno ci sono 8 grammi di prodotto, quindi credo durerà abbastanza. Ho scelto la colorazione "natural bronze" e dallo swatch sembra setosa e scrivente. Vedremo applicata sotto gli zigomi... Contiene anche uno specchietto, che la rende comoda da portare in giro. Mi è costata 7,99 €.





La crema mani è nella profumazione "Caribbean Crush" e sa di mango e cocco. Contiene olio di albicocca e burro di karité per nutrire anche le pelli più secche. La confezione è carinissima: ricorda i tubetti delle tempere e ciò mi garba anche a livello pratico perché arrotolandola su se stessa riuscirò a utilizzare tutto ma tutto il prodotto!


L'ho subito applicata e le prime impressioni sono buone: è molto corposa, ma è anche a rapida asciugatura. Il profumo poi è qualcosa di... WOW! Per 3,99 € però, secondo me, 30 ml sono pochini.



Passiamo all'ultimo acquisto: la maschera per il viso all'acqua di cocco per pelli secche. 2,99 € per 10 ml di prodotto.



Arricchita con burro di cacao e di karité, promette di lasciare sulla pelle una piacevole sensazione di idratazione e di morbidezza al tatto. Bisogna lasciarla agire un quarto d'ora e risciacquare.



Io nel complesso sono soddisfatta!

Voi avete mai provato prodotti beauty di H&M? Come vi siete trovate?






domenica 18 ottobre 2015

My night time skincare routine!

Ciao a tutte!
Non sono una blogger esemplare, zero costanza. Però ogni tanto mi piace comunque aggiornarvi sulle mie scoperte, sui miei prodotti preferiti e sui miei acquisti!
Oggi ho pensato di parlarvi della mia skin care di tutte le sere perché mi ci sto trovando bene.
Partiamo subito!

Per prima cosa uso un'acqua struccante viso e occhi di Yves Rocher al fiordaliso (Centaurea cyanus). Questa è la consistenza che preferisco negli struccanti; odio i latti detergenti e non impazzisco per gli olii. La applico su un dischetto di cotone per detergere viso, labbra e palpebre; per eliminare i residui di mascara tra le ciglia utilizzo uno cotton fioc intriso di quest'acqua e riesco a struccare completamente gli occhi. In caso di trucco waterproof mi aiuto con il mio bifasico preferito (di cui vi ho parlato già qui).



Quindi passo al tonico, per rimuovere eventuali residui di trucco e preparare la pelle a ricevere la crema. Quello che sto usando in questo periodo fa parte della linea "Acqua alle Rose" della Roberts, di cui adoro le salviettine struccanti (che relego a quando vado di fretta).



Amo applicare il tonico con quest'aggeggino simil Clarisonic, che però costa mooooolto meno e comunque fa quel che deve: tonifica, purifica e mi fa anche un bel massaggio piacevole.




Faccio assorbire bene il tonico e passo alla crema idratante. Ne sto usando una delicatissima alla camomilla di Yves Rocher.


Sul contorno occhi applico una crema di Ziaja con vitamina E, di cui vi ho parlato qui. Mi sta piacendo molto perché idrata bene senza aggredire (non ha profumo).


Per il corpo sto usando quest'olio secco al monoi di Yves Rocher, che mi ricorda l'estate e che non unge per nulla. Infatti lo applico anche prima di uscire senza problemi.


Questo è tutto, ragazze! Ricordate che è importantissimo spendere qualche minuto nella skin care prima di andare a dormire, perché durante la notte la pelle si rigenera e assorbe bene i trattamenti che vi applichiamo.

Voi come vi struccate? Vi è mai capitato di andare a dormire truccate? Avete mai provato questi prodotti?  Lasciatemi tanti commentini, li leggerò tutti!