lunedì 8 febbraio 2016

Prodotti top di gennaio 2016!

Buongiorno, ragazze!
Manco da parecchio, lo so... Ma sto lavorando alla mia tesi di laurea e mi rimane davvero poco tempo libero.
Comunque, adesso sono qua a scrivervi un post sui prodotti migliori del mese appena passato... pronte?

Iniziamo subito dal make up...
Ho adorato questo pennellone di Neve Cosmetics, il Raccoonbuki, che uso per stendere la cipria e ottenere una pelle effetto "velluto" magnifica! Ha totalmente rivoluzionato la mia base: prima per la cipria utilizzavo un pennello dalle setole troppo rigide che tendeva a portarmi via il correttore dalle zone critiche (brufoletti rialzati soprattutto). Con questo qui non succede... ADORO!



Un altro prodotto che mi ha fatto compagnia per la stragrande maggioranza dei giorni di gennaio e ancora continua a farlo, è questo quad di ombretti di Yves Rocher, con i suoi meravigliosi colori freddi e adatti al periodo. Mi sono letteralmente mangiata i colori più scuri: un piombo metallizzato e un grigio scurissimo (no, non è nero) matte.


Quello di cui vi parlo adesso è invece un attrezzo connesso al make up: il nuovo temperino di Neve Cosmetics, che ha ben due entrate di misure diverse. Finora avevo dei matitoni che non riuscivo a temperare per via della grandezza. Togliendo l'adattatore al buco più grande, ho risolto il problema alla grande. Lo 'sharpener' inoltre lavora benissimo: non rovina il legno delle matite e fa punte belle affilate.


Per quanto riguarda la skincare, invece, ho amato questo siero anti-imperfezioni di Yves Rocher, il "Pure System", che agisce seccando ogni brufoletto grazie all'aloe vera e all'acido salicidico. Lo applico prima della crema idratante prima di andare a dormire e fa il suo dovere, purificando per bene la pelle senza aggredirla.


Passiamo ad un'altra delle mie passioni, gli orecchini. Questo mese ho adorato l'azzurro carta da zucchero, mi sembra si chiami così, e questi bijoux lo dimostrano.

I primi sono di Bjoux Brigitte e mi sono stati regalati per Natale da una mia cara amica...


... mentre i secondi sono di OVS e li ho presi a 2 euro con i saldi... affarone!


Infine passiamo all'abbigliamento... Ho stra-utilizzato, nel mese passato, questo paio di pantaloni no brand, color verde oliva, dagli strappi "finti" sulle cosce. Sotto la parte "usurata" infatti vi è uno strato di stoffa che rende i pantaloni adatti per questo periodo, con un bel paio di stivaletti neri alla caviglia (tacchi alti, come piace a me, ma anche bassi), per un look rock!


Altra fissa, di un genere completamente diverso, sono questi stivaletti scamosciati di Primadonna. Sono altini, ma comodissimi, e rendono più chic anche un look semplice fatto di jeans, camicetta e maglione. Non sono meravigliosi?


E questo è tutto, ragazze!

Quali sono i vostri preferiti di gennaio?










martedì 5 gennaio 2016

Top beauty 2015

Ciao a tutte e buon 2016!
Nel mio primo articolo dell'anno voglio mostrarvi i miei prodotti top del 2015, perché fare i resoconti è sempre bello, in ambito beauty poi è ancora meglio!
Ma non perdiamoci in chiacchiere, vediamo subito quali ho scelto...

Occhi

Questo l'ho scoperto da pochissimo, ma mi ha già conquistata ed è il migliore tra i mascara che ho acquistato nel 2015. Ciglia allungate, a ventaglio e incurvate; non troppo volume, come piace a me!


  • Zoeva Cream eyeliner Black Lace 
Anche questo è un prodotto recente, acquistato poco più di un mese fa, ma da quando ce l'ho uso molto di più l'eyeliner, che prima non era assolutamente un prodotto necessario per me, ma riservato alle occasioni. E' matte e facilissimo da usare. Resiste benissimo senza sbavare, anche se tenuto su dalla mattina fino alla sera potrebbe svanire un po', ma niente di così disastroso.


  • Ombretto ad alta pigmentazione Kiko 169 Bianco Macroperlato
Cercate un bianco super scrivente nonostante i glitter? Questo è quello che fa per voi! Non è per nulla trasparente, ma scrive dalla prima passata e dura un sacco. Nel periodo invernale lo uso un sacco per illuminare la prima parte della palpebra mobile, in estate un po' di meno perché spicca molto sull'abbronzatura e prediligo un color champagne-dorato. E' un must have, fidatevi!


  • Palette in edizione limitata Yves Rocher
Questa qui l'ho portata con me in vacanza a Sharm lo scorso febbraio e ho continuato ad usarla (l'ho stra-usata!) in tutta l'estate perché questi tre colori mi permettevano, insieme ad una matita nera, di realizzare un make up occhi completo. Sono tonalità che adoro e sono ombretti super pigmentati.



  • Ombretto minerale Neve Cosmetics Fondente
Questo è uno di quei colori che è un peccato utilizzare in un trucco elaborato perché perderebbe carattere. L'ho usato tantissimo da solo, sfumando vicino alla rima superiore e inferiore degli occhi una matita nera, per dare intensità ai miei occhi verdi, grazie alle sue sfumature rossicce. Adoro!


Adoro tutto di quest'ombretto: il colore intenso, il finish setoso e la durata pazzesca. Se dovete fare un ordine su Kiko in questo momento è scontato, approfittatene!


  • Ombretto compatto Make up Revolution 
Costa poco più di 1 euro ed ha una resa pazzesca. Molto shimmer, è modulabile. Una sola passata per un effetto leggermente colorato e brillante, più passate per un colore pieno. Adoro il colore e la durata. Ne vale la pena!


  • Ombretto in crema Waterproof Yves Rocher
Quest'ombretto dove lo metti là rimane: è ottimo come base-primer, per allungare la tenuta degli ombretti in polvere che vi sfumiamo su (lo swatch in foto rende poco). Io amo usarlo su tutta la palpebra, intensificando la parte finale dell'occhio con il nero e l'angolo interno con l'oro. 




  • Ombretti Nabla cosmetics Daphne n.2 e Sandy
Amo questi ombretti perché sono super scriventi e non hanno bisogno del primer per dare il meglio di sé senza andare nelle pieghette. Sandy è quel colore che utilizzo quando non ho voglia di realizzare trucchi elaborati perché fa scena da solo, Daphne è perfetto per il colore dei miei occhi... l'ho usato per impreziosire lo smokey nero che ho fatto a Capodanno (ma di cui, ahimé, non ho foto).
Nella liberty six c'è anche Superposition, che non amo tanto quanto gli altri due, e degli intrusi di Yves Rocher; un blush e un correttore adatti per quando ho la pelle abbronzata (essì, questa era un'altra delle mie palette top dell'estate).





Labbra

  • Kiko double touch lipstick 103 Rosa Fragola
Su questo non spendo più parole, nella rewiew ho già espresso tutto il mio amore per lui!


  • Duebaci Neve cosmetics Masquerade
Lo definirei bordeaux e per me che non amo i rossi classici è perfetto. Estremamente matte, non sbava e non va via nemmeno mangiando.


Viso

  • Terra compatta H&M beauty
 Mi ha conquistata: setosa, scrivente, davvero perfetta!


  • Tonico Acqua di Rose Neutro Roberts
Vi spiego come lo utilizzo qui. Lo amo per il suo profumo e per la sensazione che lascia sulla pelle.


Corpo

  • Burro di karité 100% Yves Rocher
Questo burro è salvifico: una buona alternativa al cortisone per far risanare in fretta le ferite da brufolo, un'ottimo nutriente per gambe secche, un ottimo calmante per le scottature solari.


Capelli

  • Balsamo punte secche Yves Rocher
Aiuta a risanare i capelli danneggiati e annulla l'effetto crespo. Ha un profumo dolcissimo d'avena e non va risciacquato (ma non unge!). Lo uso ormai dopo ogni shampoo.


Ragazze, io ho finito così! Ho scelto soltanto i prodotti che veramente uso con entusiasmo e che ho acquistato o scoperto nel 2015. 
Vi va di continuare il tag? Siete tutte invitate!














martedì 29 dicembre 2015

Le mie creme mani del momento!

Ciao a tutte!
Questo è certamente il periodo che richiede maggiormente l'utilizzo di creme mani e io ne faccio un uso quasi industriale. Per il momento ne ho aperte quattro, di cui 3 sparse nelle varie borse per non dimenticarmene mai e una sulla scrivania di casa.
Quando le uso, è come se mi concedessi un brevissimo (eppure piacevole) momento di coccola oltre che prevenire e lenire le screpolature causate dal freddo. Sono profumatissime e dal formato mini, proprio per poter essere portate ovunque senza essere ingombranti.


La prima è di Alverde, una marca eco-bio tedesca, che purtroppo non è reperibile in negozi fisici italiani, ma solo nella catena DM (presente in Germania, Austria...). A me è stata regalata da una mia amica tedesca di origini italiane, che quando torna in Italia per le vacanze mi porta sempre un pensierino. Se volete acquistare prodotti di questo brand per adesso potete cercarli su Amazon o Ebay. Ma torniamo alla crema in questione. Contiene 25 ml di prodotto ed è molto densa, il che la rende un po' lenta da far asciugare. Per questo motivo è quella che utilizzo a casa, perché per uscire preferisco consistenze più leggere e dall'assorbenza veloce.


Ha un profumo delicato e naturale di calendula e un INCI ottimo, con l'olio di soia selvatica, quello di oliva e il burro di karité ai primi posti. Si capisce da subito l'azione altamente emolliente e nutriente di questa crema, che infatti è la mia preferita tra le quattro.


La seconda crema che vedete in foto è di Bottega Verde ed è alla violetta. Il profumo è veramente quello di una violetta appena raccolta e questa cosa mi piace. Ha una consistenza meno densa dell'altra, ma non è nemmeno troppo liquida. Si assorbe subito e non la sentite sulle mani. Non nutre come quella di Alverde, ma è altrettanto buona. 


L'INCI però non è dei migliori: al quinto posto troviamo il tanto odiato dimethicone, che molte aziende utilizzano perché faccia da barriera contro il freddo, ma che vede molte persone in disaccordo. Io la utilizzo senza problemi, soprattutto perché quella che uso più frequentemente è quella bio, quindi non ne abuso. Se leggete "prodotto non destinato alla vendita" è perché si tratta di un omaggio che BV mi ha fatto dopo aver raggiunto una certa cifra in un ordine sul loro sito. 


 La prossima crema di cui vi parlo è di Yves Rocher (ve l'avevo mostrata già qui) ed è un'edizione limitata per questo Natale, quindi non so dirvi se la trovate ancora nei negozi. Ha un profumo non a caso molto natalizio: ricorda i dolci del periodo: le zeppole, i pandori, i panettoni... La consistenza è leggera (la più leggera tra le quattro creme, in effetti) e si assorbe subitissimo. Lascia le mani idratate e super profumate, la adoro!


Per quanto riguarda l'INCI, anche qui troviamo il dimethicone, ma è abbastanza basso nella lista quindi non dovrebbe essere in percentuali chissà quanto alte. Al secondo posto, subito dopo l'acqua, troviamo il Methylpropanediol, che migliora la penetrazione degli altri ingredienti - tra cui l'idrolato di fiordaliso che calma le pelli irritate o screpolate - nella cute.


L'ultima crema mani è di H&M beauty, nella profumazione "Caribbean crush", all'olio di mandorle dolci e all'olio di cocco. Ve la mostravo già qui, non appena acquistata e quindi per niente "stropicciata", ma continuo ad amare questo packaging, da una parte per l'aspetto minimal, dall'altra per la comodità: è piccolo e permetterà di spremere tutto il prodotto all'interno perché è in alluminio.
Il profumo è paradisiaco e la consistenza abbastanza densa, ma non come quella di Alverde.


Nell'INCI, che non è niente male (non c'è nemmeno il dimethicone), ci sono un sacco di sostanze naturali e nutrienti, come l'aloe vera, l'olio di albicocca, il burro di karité, l'olio di avocado e il burro di cacao. 
Ps. Se vi piacciono le mie unghie, vi annuncio che non sono così brava, è semplicemente uno smalto adesivo di Kiko Milano.


Tutto qui, ragazze! Io amo questi prodottini, ma non finirò mai di acquistare creme mani, tanto le finisco in fretta! :)








sabato 26 dicembre 2015

[Tutorial] Nail art geometrica taupe

Ciao a tutte!
State passando delle buone feste? Spero di sì!
Oggi vi mostro una nail art che avevo realizzato poco tempo fa e che mi ha accompagnata fino a 2 giorni fa.


Ho utilizzato un grigio sul marroncino, che chiamerò impropriamente taupe, della Kiko, e un rosa antico. Il taupe l'ho steso su tutte le dita, a eccezione dell'anulare, dove ho applicato il rosa.



Quindi con dello straping tape ho disegnato la forma di una V rovesciata e l'ho riempita, senza sforzarmi a essere precisa, con il rosa. Prima che asciugasse ho rimosso con attenzione le striscette et... voilà!




Sull'anulare ho realizzato la V rovesciata con lo smalto taupe e, dopo che tutto lo smalto si è asciugato per bene, ho passato il top coat trasparente per un effetto brillante e uniforme.





Spero vi piaccia! Buone feste a tutte voi!




martedì 22 dicembre 2015

Haul make up e vestiti low cost!

Buon pomeriggio, ragazze!
Venerdì scorso sono andata a fare shopping e ho portato a casa un bel bottino, di cui sono molto soddisfatta... E quindi ho deciso di farvi un haul per mostrarvi tutto! E ho lasciato passare un po' di tempo per testarli e dirvi le mie prime impressioni.


Si tratta di tutti prodotti low cost, a parte quelli di Yves Rocher, che possono essere definiti medio-economici (clicca qui per vedere la foto su Instagram).
Partiamo dal make up, che è la mia passione.


Ho acquistato un fondotinta più chiaro, da adeguare alla mia pelle che ormai ha detto bye-bye all'abbronzatura. E' il 'Pelle Perfetta' di Yves Rocher, che nella vecchia edizione (che ho finito da poco) si chiamava 'Zero Difetti'. Lo trovo più coprente e resistente di quello vecchio, lascia la pelle setosa anche senza applicare la cipria (quello vecchio era leggermente untuoso), che però io metto per stare più sicura. L'ho acquistato scontato a  9,95 €, anziché 16,95 €, e quindi sono contenta dell'affare. 


La cipria è sempre di Yves Rocher e l'ho pagata 9,95 €, che è il prezzo di listino. Mi sembra molto buona per il momento, anche se, non avendo sudato perché fa freddo, non posso dirvi se regge allo stress.


Passando davanti all'OVS, mi sono ricordata di una recensione di Clio Make Up, che si diceva molto soddisfatta del nuovo Multiaction di Essence. Non ho potuto fare a meno di entrare e controllare gli stand e... mi sono impossessata voracemente dell'ultimo rimasto! In questi giorni l'ho usato e posso confermare l'opinione positiva dell'adorata Clio! E' super nero, allunga, incurva e volumizza senza impiastricciare le ciglia, grazie allo scovolino in elastomero. Non si sgretola durante la giornata, anzi lo trovo anche un po' difficilino da struccare. Per soli 3,19 € (mi sembra), insomma, ne vale davvero la pena!


Ovviamente, davanti allo stand Essence non si può scappare via con un solo prodotto. Sono stata più volte tentata dagli ombretti I love nude, che Clio consigliava vivamente, e mi sono trattenuta soltanto perché sono tutti toni che ho già. Ho deciso, però, di prendere il mascara (sì, un altro mascara, nonostante da poco avessi comprato il Diva's Lashes di Pupa!) I love Extreme, che in molte osannano. Per ora l'ho usato una sola volta e, devo dire, che non mi ha convinto molto, ma forse perché io preferisco l'effetto definizione all'effetto volume. Tra l'altro lo scovolino assomiglia al mascara di Pupa che ho menzionato prima e anche di quest'ultimo l'effetto non mi piace tantissimo.


L'ultima cosa di Essence che ho preso sono le ciglia a ciuffetti, che voglio utilizzare a Natale, sperando di riuscirci. Le uniche ciglia finte che ho acquistato finora sono di Elf, ma essendo troppo lunghe per i miei gusti le ho regalate. Le ho pagate intorno ai 3 euro.


L'ultimo acquisto di make up è una Smart pencil di Kiko, la n. 710, che ho pagato soltanto 2,50 €. Ho intenzione di usarla su tutte le labbra, perché non ho rossetti di questo colore. Dovete credermi, ho girato tutte le profumerie del centro commerciale per trovarne uno di questo colore e non l'ho trovato, o almeno non matte. Arrivata da Kiko, stavo per arrendermi, quando ho adocchiato questa matita, di cui non c'è un rossetto uguale (strano ma vero), e l'ho presa! Ve la mostro in due diverse esposizioni alla luce, ma secondo me il colore più vicino all'originale è il secondo.


E adesso tocca ai vestiti, tutti firmati Candida, un marchio low cost e trendy.
Ho acquistato una camicia celeste classica alla quale ho abbinato due maglioncini: uno beige con la trama particolare sulla parte superiore e uno grigio con le rondini ricamate in nero. Li trovo davvero carini e li ho già indossati! Il tessuto è davvero morbidissimo; spero non si rovini al primo lavaggio. Ho pagato tutte e tre intorno ai 13 euro. Per quanto riguarda le taglie, ho notato che vestono un po' piccole: la camicia è molto elasticizzata e ho preso una L, anziché la mia abituale M, per evitare che mi tirino i bottoni sul seno, il maglioncino beige è una M/L, mentre quello grigio è una taglia unica e infatti mi va leggermente più aderente.



In questo negozio ho acquistato anche uno scaldacollo blu, che ha trama doppia: davanti è "intrecciato" e dietro no.


Nella foto di apertura ho dimenticato di inserire l'ultimo acquisto: una candela profumata. Io sono matta per le candele profumate e mi comprerei tutte le Yankee Candle del mondo, ma costicchiano e da me non le vendono. Quindi ogni tanto faccio un ordine su internet e ne prendo un po', che però tendo a consumare subito. Quando al Carrefour ho visto questa qui alla mela e cannella (altra mia passione la cannella, come dimostra questo vecchio scatto che ho postato su Instagram), non me la sono fatta scappare. Costa poco più di 2 euro e profuma tantissimo anche senza essere accesa!



Ecco tutto, ragazze! Vi è piaciuto il mio Shopping? Ditemi se avete già provato i prodotti che ho acquistato e come vi siete trovate! :)